MozzarelladiBufala.org - Copyright © 2013 - All rights reserved.


IL MARCHIO D.O.P.

La Commissione Europea ha creato un logo che permette di identificare prontamente i prodotti alimentari inseriti nei sistemi di tutela, noto come D.O.P (Denominazione d'Origine Protetta).
Questo logo consente ai produttori di far conoscere meglio i propri prodotti ai consumatori;  il logo dimostra che le qualità specifiche di un determinato prodotto sono legate alla regione da cui proviene, e sarà la sua vera garanzia di autenticità.

La

Mozzarella di Bufala Campana

ha ottenuto il riconoscimento del marchio D.O.P. il 12 Giugno 1996  per effetto del reg. Ce 1107/96.

Con il Regolamento della Commissione (CE) n. 628/2008 del 2 luglio 2008, l’Unione Europea ha finalmente posto rimedio ad un evidente errore di comunicazione: il marchio DOP, prima identico al marchio IGP (tranne che per la dicitura del riconoscimento trascritta all’interno) è ora evidentemente riconoscibile per il colore rosso della circonferenza esterna dentellata e del cerchio interno (in precedenza blu); resta il giallo nella corona circolare intermedia che contiene la dicitura “Denominazione d’Origine Protetta”. Fino al 1° maggio 2010, i produttori potranno esporre ancora il vecchio marchio per esaurire le confezioni già in circolazione.

Per poter ricevere l’appellativo deve  sussistere perciò la condizione per cui la produzione delle materie prime e la loro trasformazione fino al prodotto finito devono essere effettuate nella regione delimitata di cui il prodotto porta il nome.

                 Il legame tra il prodotto e la zona dev’essere essenziale: non dev’essere possibile ricreare le stesse condizioni altrove. In altre parole un formaggio Dop dev’essere fatto con latte di animali allevati in zona e  le particolari qualità e caratteristiche del prodotto devono essere dovute, esclusivamente o essenzialmente, all’ambiente geografico del luogo d’origine.          
Per "ambiente geografico" la legge intende non solo i fattori naturali ma anche quelli umani, quindi il clima e la qualità del suolo, ma anche le conoscenze tecniche locali.

Il 'Consorzio per la Tutela del Formaggio Mozzarella di Bufala Campana' è stato costituito nel 1993 al fine di valorizzare in tutto il mondo questo prodotto tipico e genuino ottenuto tramite una accurata lavorazione tradizionale.


Esso promuove ogni iniziativa intesa a salvaguardarne la tipicità, le peculiari caratteristiche e l'uso della denominazione ed a favorirne il costante miglioramento delle tecniche di produzione; esercita una costante azione di vigilanza sulla produzione e sul commercio della Mozzarella di Bufala campana nel rispetto della disciplina di produzione del DOC (DPCM 10/05/1993) e del DOP (Regolamento CEE n.1107 del 12/06/1996).

Inoltre l'attività specifica va identificata, nei rigorosi controlli, eseguiti allo scopo primario di verificare che la Mozzarella di Bufala prodotta nel circuito Dop sia conforme al regolamento che non tollera l'impiego, neanche in minime percentuali, di latte diverso da quello bufalino.

Il Consorzio, dunque, si occupa della valorizzazione e promozione del prodotto e svolge assistenza alle aziende associate a riguardo di leggi e regolamenti presso allevatori, trasformatori, produttori. 

Il marchio del Consorzio di Tutela, con l'indicazione degli estremi di legge e del numero di autorizzazione rilasciato dallo stesso, apposto sull'incarto è garanzia di autenticità, sia rispetto alla tipicità del prodotto che alla provenienza geografica.

IL CONSORZIO DI TUTELA

English Version

Contatti

/

    MOZZARELLA DI BUFALA

    MOZZARELLA DI BUFALA